Strappi muscolari vs stiramenti:
quali sono le differenze?

Strappi muscolari e stiramenti sono due tipi di lesioni muscolari che possono verificarsi durante l'attività fisica o a causa di un trauma. Entrambi possono causare dolore, difficoltà di movimento e, nei casi più gravi, invalidità.

Gli strappi muscolari si verificano quando le fibre muscolari si rompono completamente, causando dolore e difficoltà di movimento. Questo tipo di lesione può essere causato da un eccesso di sforzo durante l'attività fisica, da un improvviso movimento errato o da una caduta.

  • Definizione: rottura completa delle fibre muscolari
  • Sintomi: dolore acuto e intenso, difficoltà di movimento, gonfiore, ecchimosi
  • Cause: eccesso di sforzo, movimento errato, caduta

Gli stiramenti muscolari, d'altra parte, si verificano quando le fibre muscolari si allungano eccessivamente, causando dolore e perdita di forza. Questo tipo di lesione può essere causato da un'improvvisa contrazione muscolare, da un movimento ripetitivo o da una condizione di affaticamento muscolare.

  • Definizione: allungamento eccessivo delle fibre muscolari
  • Sintomi: dolore acuto ma sopportabile, perdita di forza, diminuzione della mobilità
  • Cause: contrazione muscolare improvvisa, movimento ripetitivo, affaticamento muscolare

Strappi muscolari e stiramenti sono lesioni che possono avere un impatto significativo sulla vita di una persona. È importante conoscere le differenze tra le due lesioni in modo da poterle riconoscere e trattare correttamente.

Per questi infortuni , soprattutto di natura sportiva e che colpiscono solitamente il quadricipite , il bicipite femorale o i muscoli gemelli alla loro inserzione mio-tendinea, la terapia Scenar con i suoi protocolli locali e linfatici accelera i tempi di guarigione in modo esponenziale rispetto ad altre pur valide terapie ed i risultati si vedono già nelle primissime sedute con la dinuizione di dolore ed ’edema.
In parallelo il paziente svolge un ciclo di sedute al “PRIME”, la nuova frontiera della magnetoterapia per quanto riguarda i PEMF, (campo magnetico pulsato) che stimola le cellule ad aumentare il metabolismo e sviluppa la microcircolazione aumentando l’ossigenazione periferica.