Biorisonanza

La valutazione energetica.


Questa nuova apparecchiatura, ad alto contenuto tecnologico, è impiegata per la valutazione energetica dei vari organi anche come strumento complementare alle tecniche tradizionali.

La Biorisonanza è stata inventata in Germania nel 1977 da Franz Morell e da Erich Rasche . Il primo dispositovo infatti fu chiamato “ MORA” dalle prime due lettere dei cognomi degl inventori.
Durante le sedute di biorisonanza viene applicata sul paziente una cuffia con all’interno bio induttori in grado di distinguere le oscillazioni armoniche da quelle disarmoniche prodotte dal corpo
Si tratta di una tecnologia innovativa , basata sulla fisica quantistica, in grado di individuare frequenze energetiche del corpo alterate e stimolarne il miglioramento frequenziale mediante specifici impulsi generati dal software chiamati “ metaterapia”.
non e un presidio medico, non è studiato per una diagnosi medica, ma permette di condurre un’analisi energetica della persona.
Pace maker
gravidanza

Cos'è


E’ un sistema di analisi non invasivo importato dalla Russia, che permette di indagare ogni situazione del nostro corpo studiando i cambiamenti delle frequenze dei tessuti e degli organi sani. Si tratta di un metodo di analisi non lineare (NLS), quindi privo di campi ad alta intensità a differenza di TAC e RM, che rappresenta, ad oggi, la tecnologia di informazione biologica più avanzata al mondo scoperta dalla Ricerca scientifica.

Come funziona.


 

Si basa sull’analisi dello spettro dei campi magnetici di ogni sistema biologico vivente. In sintesi, il sistema hardware permette di intercettare l’attività bioelettrica dei neuroni cerebrali e, cosi facendo, di isolare e codificare tutte le informazioni in essi contenute. A questo punto le informazioni vengono decodificate su uno schermo dove e possibile riprodurre i modelli virtuali di tutti gli organi, tessuti e cellule, durante ogni suo stato.

L’operatore ha in questo modo la visione tridimensionale degli organi, dei tessuti e dei componenti cellulari del corpo umano. La colorazione e l’aggiunta di marker specifici facilita lo studio, l’osservazione e l’individuazione dei processi fisiologici che avvengono in un’area specifica del corpo. Infatti ogni organo, tessuto e cellula ha la propria frequenza specifica che viene memorizzata dal sistema per poi essere riprodotta, visualizzata e confrontata con i processi fisiologici caratteristici dello stato di salute. L’innovazione sta nel fatto che l’apparecchio è in grado di funzionare autonomamente senza l’intervento di alcun operatore e di fornire all’operatore stesso una quantità importante di informazioni.

A cosa serve.


Questa apparecchiatura può essere utilizzata per effettuare check-up energetici total body non invasivi a scopo preventivo, approfondimenti virtuali complementari alle metodiche tradizionali, per personalizzare le terapie omeopatiche, fitoterapiche, litoterapiche ed in generale come strumento complementare ai metodi tradizionali di diagnostica convenzionale.

La ricerca condotta dall'Istituto Russo di Psicofisica Pratica sui campi energetici attorno a piante e animali, ha concluso che esiste un vortice di campo magnetico a bassa frequenza, estremamente debole, intorno a tutti i sistemi biologici la cui esistenza è nota da tempo immemorabile, con alcune prove trovate nell’ayurveda e nella medicina cinese. Le scoperte scientifiche alla base di questo metodo sono semplicemente un'aggiunta tecnologica alla secolare tradizione della medicina orientale basata sulle concezioni energetiche dell'agopuntura per la regolazione del corpo.


ATTENZIONE

Non è un presidio medico, non è studiato per una diagnosi medica, ma permette di condurre un’analisi energetica.